Istituto Comprensivo Porto Tolle

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Storia e Dirigenti

Storia

PDF
Indice
Storia
Gli anni della fondazione
Dirigenti scolastici
Tutte le pagine

1966: i giorni dell'alluvione

1959  periodo duro e difficile per il Delta in generale e per Porto Tolle in particolare.Basti pensare solo ad alcune eccezionali situazioni:

  • oltre alle difficoltà e precarietà ancora esistenti nella zona del dopo guerra - dal 1951 e, purtroppo, fino al 1966, periodicamente il territorio del Delta viene colpito da mareggiate e alluvioni, con la conseguenza di una emigrazione in massa della nostra popolazione;
  • 1959/60 veniva decretata la chiusura di circa 500 pozzi per l'estrazione del gas metano, causa dell'abbassamento del terreno quindi delle mareggiate. Altri disoccupati ed altra emigrazione;
  • l'allora Ente Delta Padano (ora Ente di Sviluppo Agricolo del Veneto) non aveva ancora consolidato la pur provvidenziale riforma agraria, iniziata nei primi anni del 1950;
  • la difesa del territorio, per mancanza di adeguate arginature a mare ed ai vari rami del Po, era solo affidata alla clemenza della natura e nell'aiuto della Provvidenza;
  • strade di comunicazione, case di abitazione, servizi sociali, ecc., erano le stesse esistenti prima della guerra;
  • la maggioranza della popolazione in genere viveva la cronica condizione di miseria e disagi dei tempi passati, aggravati dalle calamità alluvionali. A tutto questo si aggiunga la proposta - sia pure da sprovveduti e poco lungimiranti tecnici e politici;
  • di abbandonare tutta la parte terminale del Delta, portando la difesa a mare all'altezza della strada statale Romea.

In questa burrascosa e molto incerta situazione si è costituito a Porto Tolle un "Comitato Cittadino" per la difesa ad oltranza del territorio. Con i consensi dell'intero popolazione, diverse sono state le iniziative da parte di Enti, Partiti, Sindacati, Istituti Scolastici, Pro-Loco, ecc., al preciso scopo di contribuire e rafforzare la tesi della difesa sostenuta dal Comitato e già anche per maggiormente attirare l'attenzione e l'interessamento degli Organismi preposti allo studio e alla soluzione dei cronici gravi problemi della zona.
Dopo varie manifestazioni con incontri e scontri, sia localmente che nelle opportune sedi provinciali e ministeriali, è stato possibile ottenere - sia pure parzialmente alle reali necessità - la risoluzione dei seguenti problemi:

  • chiusura totale dei 500 pozzi di gas metano, sparsi nel territorio del Delta, aiuto finanziario e sistemazione delle diverse centinaia di operai, automaticamente rimasti disoccupati;
  • decisa volontà di affrontare le molteplici opere di difesa dal mare e dal fiume Po - definire il consolidamento della riforma agraria, anche con le necessarie opere sociali, case, strade, ecc. per gli assegnatari in particolare e per la popolazione ancora residente nel Delta in generale;
  • diversi altri problemi "socio - economici - culturali" e, nel contesto di questi, grazie anche al valente interessamento del Prof. Livio Crepaldi (primo Preside), è stata riconosciuta l'opportunità di istituire fa Scuola Media di Porto T olle che ha avuto inizio con l'anno scolastico 1959/60.

L'Istituto comprende: Scuola per l'Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria di Primo Grado.